Crea sito

Ragazza magica, selvatica in fondo.

Ragazza magica, quanta voglia di ‘luce’ porta nell’animo questa canzone. Fa venir voglia di esser felici, allegri, di non pensare a tutte le cose che ci portano nella tristezza. Leggera, come piuma nell’aria. Semplice, come una margherita in mezzo ad una prateria. Meravigliosa, come un cielo stellato che ci manda in orbita alla sola vista. Pura poesia, versi d’amore, di serenità.… Read more →

Non voglio essere una ribelle!

Non voglio essere una ribelle, non voglio convincere tutti quanti che son cresciuta più… negli ultimi mesi che gli ultimi anni. Non voglio guardare per forza il cielo per poi sentirmi una sua parte, non voglio né stelle né chi per essere stella si mette da parte. E la mia storia la so solo io, insieme a chi… mi ha amata davvero e che insieme a me ha preparato una valigia e mi ha guardata dicendo “tu corri, non sentirti sola che sempre con te ci sarò pure io e sentiti stanca se vuoi, te lo meriti a volte, amore mio!” Cambio? Forse.. Bella?… Sempre…. No,… bella per te che ti vedo già bello io che mi sento morire. Anche se mi chiudi le porte a volte. Anche se son sola e lontana a volte. E scrivilo in una lettera atroce ma se porterai dentro una croce non conservarla in silenzio nell’anima, amore gridala a voce! 

non voglio essere una ribelleEd ogni risposta la sappiamo solo noi. Possiamo scegliere chi la pensa come noi, possiamo scegliere chi la pensa in modo totalmente differente. L’importante credo che sia  la certezza di avere qualcuno vicino che non ti faccia sentire solo, che ti resti accanto anche se a volte l’unica cosa che meriteresti davvero sarebbe restare sola. Qualcuno che ritorni quando lo mandi via, non perché altrimenti resterebbe solo, ma perché sei quella che ha scelto ogni giorno nonostante le altre possibilità, nonostante tu gli abbia dato mille motivi per non sceglierti, che continuerà a farlo per il resto della vita. “E sentiti stanco se vuoi, te lo meriti a volte, amore mio!” Bella per te che ti vedo già bello io che mi sento morire. Sentirsi morire di gioia e continuare a chiedersi cosa tu abbia fatto di così speciale per meritare tali sensazioni. Ma se non è questo l’amore non posso intuire cos’altro possa essere. Non voglio essere una ribelle: voglio continuare a stringerti per sempre.

https://www.youtube.com/watch?v=ICKDeVz2BR4

Il bacio della buonanotte.

Non si è mai troppo grandi per il  bacio della buonanotte. Ci alziamo ogni mattina credendo di essere così forti da non aver bisogno di nulla, ma sentiamo sempre nel nostro animo una voce che ci sussurra il contrario: se solo avessimo la possibilità di ricevere un bacio ogni sera prima di addormentarci! Se solo potessimo, durante la notte, girarci… Read more →

Zumba? Sì, grazie!

Bastano dei passi di Zumba e una bella canzone per ripartire certe volte! Cuando hay sol en la mañana y es que detona la fiesta se formará la contienda vamos a bailar y brincar Cuando este de madrugada no te tomes una siesta todos las manos arriba! No, niente “siesta” (riposino)!! Abbiamo bisogno di darci una svegliata. E come possiamo… Read more →

Problemi? No, SOLUZIONI.

Davvero credete che a certi problemi non ci sia una una soluzione? Bene, lo credevo anch’io fino a qualche tempo fa, quando addirittura i problemi non potevano neppure essere considerati tali per quanto fossero insignificanti. Crescendo te ne rendi conto. Crescendo comprendi anche che per ogni problema esiste sempre una soluzione. E se dico sempre, intendo proprio sempre. Read more →






Le cose cambiano

Ora o mai. Vai solo fino al punto in cui non ti troverai più, ma sarai tu finalmente a sorprenderti. E poi vedrai le cose cambiano.

E’ tutta colpa di cose ovvie, dice Dolcenera, e queste cose ti bastano. Ora o mai più, vai solo fino al punto in cui non ti troverai più, ma sarai tu finalmente a sorprenderti. E poi vedrai le cose cambiano. Sì, a dispetto di quanto possiamo pensare nei momenti meno felici, le cose prima o poi cambiano. Questo può succedere se si fa in modo che le cose possano mutare. Bisogna osare, lasciare il porto sicuro, tutto ciò che apparentemente sembra condurci verso la felicità, ma che in fondo non lo è: è solo abitudine. Le abitudini vanno cancellate, mi hanno consigliato. Lo confermo. Certe volte la cosa migliore, se ci si vuole rialzare e ritornare a capire cosa si vuole davvero in questa vita, è prendere tutto quello che siamo stati abituati a fare nel corso della nostra esistenza fino a quel momento e sbarrarlo. Sbarrare per ricominciare a scrivere. Prendere in mano l’angolo del successivo foglio vuoto ed avere il coraggio di alzarlo e girarlo. Fissarlo, riflettere e ricominciare a scriverci. Qualcosa di nuovo, qualcosa di corretto, qualcosa di bello, di felice. Qualcosa che ha il sapore della libertà. E ti sorprenderai, giuro. Scoprirai te stesso a fare cose, a saltare ostacoli, che un giorno non avresti mai pensato. E invece, e invece, invece aprirai le tue ali, piccole, grandi, rotte, forti, fragili, e spiccherai il tuo volo verso qualcosa di grande e speciale. A dispetto di tutto e tutti. In risposta a tutte le aspettative.

https://www.youtube.com/watch?v=szJzfZCGY9c

 

In my place?!

Al mio posto c’erano linee che non potevo cambiare:ero perso. Confini che non avrei dovuto superare. Avevo paura, stanco e impreparato. In my place, in  my place.. Quante volte è mai capitato di sentirsi al posto giusto, proprio dove abbiamo voluto sempre stare, il luogo dei sogni? Intendiamoci, il posto perfetto non esiste. Senz’altro un posto reso indiscutibile da tanti… Read more →

Paste your AdWords Remarketing code here